ETB Library

Mandala

by .  Last edit was 6 months ago
120 - 180 

Creare un’opportunità di riflessione e di introspezione rispetto al proprio futuro e/o al futuro del proprio team

Goal

Gli obiettivi di questo lavoro sono creare un’opportunità di riflessione e di introspezione rispetto al proprio futuro, progettare la propria visione personale/di team, identificare gli aspetti personali/di team che voglio attivare per il futuro e quelli che invece scelgo di modificare e infine creare un piano di azione per raggiungerla.

Materials

    Instructions

    Prendere il cartellone e dividerlo in 4 quadranti, posizionando il cartellone in posizione orizzontale per il lato lungo. 

    Se si sceglie di utilizzare ppt, si prepara una presentazione con 4 slides

    Scegliere un lasso temporale di 3/4/5 anni. Definire con esattezza l’anno della propria visione. La costruzione del proprio mandala prevede di ritagliare/scegliere delle immagini che siano evocative di ciascuno dei 4 quadranti.

    quadrante 1 (in alto a sinistra) : Cosa stai facendo, dove e con chi interagisci?

    Domande utili a cui rispondere per scegliere le immagini da incollare. Dove sei tra x anni? Come sei? Cosa stai facendo? Con chi interagisci? Come sei percepito dagli altri? Quale valore rappresenti per gli altri? Con quali nuove sfide ti trovi oggi? Qual è il principale beneficio per te? Qual è il principale beneficio per gli altri? Qual è il senso  della tua vita oggi?

    quadrante 2 (in alto a destra): Che cosa hai appreso?

    Domande utili a cui rispondere per scegliere le immagini da incollare:

    Cosa hai imparato per arrivare lì, alla visione che hai espresso nel quadrante 1? Quali competenze nuove possiedi? Quali aspetti del tuo modo di essere hai dovuto cambiare o migliorare? Cosa credi di poter fare oggi che x anni fa non potevi fare? Quali aspetti della tua personalità ti hanno permesso di arrivare fin qui? E quali altri aspetti vorresti migliorare?

    quadrante 3 (in basso a destra): Quello che ti ha limitato, ti ha legato. Le tue ancore. Cosa ti ha stancato o logorato

    Domande utili a cui rispondere per scegliere le immagini da incollare:

    Cosa ti ha tolto energia x anni fa? Puoi identificare modelli o idee che ti ancoravano e che non ti permettevano di produrre i cambiamenti che oggi hai realizzato? Puoi riconoscere quali situazioni o relazioni hai dovuto completare per produrre i cambiamenti che ti hanno permesso di ottenere la tua visione? Quali ostacoli o demoni hai affrontato? Quali zavorre devi ancora lasciare andare?

    quadrante 4 (in basso a sinistra): Quello che ti ha caricato e ti ha dato energia. Individua gli impulsi che hanno accelerato il raggiungimento dell'obiettivo

    Domande utili a cui rispondere per scegliere le immagini da incollare:

    Cosa ti ha dato energia x anni fa? Quali impulsi hai usato per raggiungere il tuo obiettivo? Come fai per tenere presente giorno per giorno quegli impulsi? Quali persone sono state chiave per sostenere la tua motivazione? Cosa hai chiesto ai tuoi angeli custodi per poter agire? Cosa dicono di te i tuoi angeli custodi? Cosa ti stimola a continuare ad apprendere? Come fai per tenere presente giorno per giorno ciò che ti dà energia?


    Una volta finito la fase di costruzione del mandala, inizia una fase di esplorazione e si chiede alla persona di raccontare i quadranti, il significato delle immagini, cosa ha rappresentato dedicare tempo alla costruzione del proprio futuro, quanto crede che la sua visione sia realizzabile. Questa fase punta a fare prendere consapevolezza di cosa siamo disposti a fare per trasformare una visione in un progetto concreto


    Background

    La maggior parte dei nostri pensieri è diretta verso il futuro, se il futuro è presente nelle nostre conversazioni, possiamo disegnarlo. La visione è un pensiero, una conversazione. Il futuro non esiste, lo creiamo con le nostre parole. La visione non è il punto dove voglio arrivare, bensì il punto di partenza.

    Definiamo la visione come un viaggio immaginario in un futuro desiderabile, si tratta di un’azione di autentica creatività nella quale molte volte non sappiamo neppure cosa possiamo fare per conseguirlo e tuttavia sentiamo la forza e la profonda convinzione che è lì che davvero vogliamo arrivare.

    Mandala è una parola in sanscrito, letteralmente “essenza”, tradotto anche come “cerchio” o “ciclo”, è un termine simbolico. La parola è utilizzata, anche, per indicare un diagramma circolare costituito dall’associazione di diverse figure geometriche.


    Comments (0) 

    Please Log in or Sign up for FREE SessionLab account to continue.